top of page
  • Immagine del redattoreLIHOS

Come Ristrutturare gli spazi Esterni



Gli spazi esterni, per la loro più o meno estensione, sono complessi e presentano numerose possibilità di intervento: dalla ristrutturazione alla cura e alla manutenzione delle superfici, non solo da un punto di vista estetico, ma soprattutto funzionale, fornendo così grandi vantaggi in termini di vivibilità dell’abitazione.


Gli spazi esterni sono, infatti, un vero e proprio prolungamento della casa e partecipano a renderla più confortevole e più funzionale.


Spesso quando si parla di spazi esterni viene immediatamente spontaneo pensare al giardino.

E’ fondamentale mantenere sempre l’area verde in salute e ben curata: l’erba tagliata, piante e alberi conformi allo stile dell’intero giardino. La cura e le attenzioni sono ancora più importanti quando il giardino possiede una piscina, la quale anch’essa richiede un’attenta manutenzione ed un arredamento specifici.


Ristrutturare gli esterni significa anche fornirgli un aspetto più ordinato e pulito creando aiuole, vialetti, zone carrabili e pedonali.



Come ristrutturare gli spazi esterni?

Il procedimento di restyling degli esterni è un tipo di intervento che può aiutarti a sfruttare pienamente le potenzialità della tua casa.


Coperture installate nel punto sbagliato, alberi mal posizionati potrebbero rubare luce preziosa o non riparare a sufficienza punti dell’abitazione troppo esposti al sole.


Ad esempio, un pergolato può essere utilizzato al fine di proteggere l’auto dal sole e dalle intemperie, consentendo così di riservare il garage ad altre funzioni.


La soluzione ottimale invece per sfruttare gli spazi esterni per i pasti o per svolgere attività all’aria aperta è la realizzazione di gazebi.


Per rendere il giardino più pratico e funzionale si possono realizzare prefabbricati in legno per riporre utensili, attrezzature sportive, tavoli e sedie pieghevoli per un picnic, barbecue ed ombrelloni.


Ristrutturare i spazi esterni significa donare anche un aspetto più ordinato allo spazio che circonda la casa con vialetti, zone carrabili e pedonali ed aiuole.


Le recinzioni sono indispensabili per proteggere la casa sia da occhi indiscreti che da eventuali malintenzionati soprattutto se, assieme allo steccato o al muro di cinta, si valuta anche l’installazione di un sistema di sicurezza e di videosorveglianza all’avanguardia.


La ristrutturazione esterni comprende anche il rinnovo della facciata con piccoli interventi di tinteggiatura o di rivestimento, la realizzazione di un cappotto termico per migliorare l’isolamento dell’abitazione, la costruzione di una piscina.


Alcuni interventi relativi agli spazi esterni dell’abitazione rientrano nelle attività di edilizia libera individuate nel decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2 marzo 2018.


Si tratta di quelle opere che possono essere eseguite senza alcun titolo abilitativo e non richiedono, quindi, un permesso di costruire, SCIA o CILA, nel rispetto però delle prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali e di tutte le normative di settore (in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, di quelle relative all’efficienza energetica etc)


La prima categoria di interventi considerati dal legislatore statale è rappresentata dagli interventi di manutenzione ordinaria ossia “gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti” (d.lgs. n. 222/2016, Tab. A, Sezione II -Edilizia- attività 1).


Quali di questi interventi riguardano gli spazi esterni?

  • Riparazione, sostituzione, rinnovamento (comprese le opere correlate quali guaine, sottofondi, etc.) di pavimentazione esterna e interna;

  • Rifacimento, riparazione, tinteggiatura (comprese le opere correlate) di intonaco esterno;

  • Riparazione, sostituzione, rinnovamento di elementi decorativi delle facciate (es. marcapiani, modanature, corniciature, lesene);

  • Riparazione, sostituzione, rinnovamento di opere di lattoneria (es. grondaie, tubi, pluviali) e impianto di scarico;

  • Riparazione, sostituzione, rinnovamento di rivestimento esterno

In tutti questi casi, l’offerta LIHOS risponde alle esigenze di differente complessità con prodotti e soluzioni facili e durature nel tempo.


CONTATTACI E SCOPRI COSA SIGNIFICA AFFIDARSI A PROFESSIONISTI DEL SETTORE LIHOS, LEADER





18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page